Fine-del-mondo-san-gennaro-risponde-ma-jatevenne

Con L’App Evviva San Gennaro, abbiamo raggiunto quota 18.700 candele. Una candela virtuale, con la preghiera delle parenti di San Gennaro che accorcia le distanze e unisce tutti in un unico abbraccio, creata per esprimere un desiderio, un sogno, e per accendere la speranza.

Secondo il calendario dei Maya, il 21.12.2012 sarà l’ultimo di un’era. Il giorno del Giudizio Universale? Non bastava la crisi economica?

 Lo scenario apocalittico ipotizzato prevede caduta di meteoriti, maremoti, terremoti, invasioni aliene, l’inversione dell’asse terrestre e quello dei poli, guerre nucleari. Alcuni credono ai maya e alcuni no, e c’è chi addirittura si rifugerà in un bunker scavato nelle viscere della terra per sfuggire a ogni sorta di calamità. I icinesi hanno costruito una specie di arca di Noè. Ma secondo alcuni studiosi dovremo aspettarci un cambiamento, una rivelazione spirituale, una nuova energia che ci travolgerà, riportando un po’ di sana umanità nelle nostre anime, il che non guasterebbe per il prossimo anno.

E quale momento migliore per ricorrere alla protezione del nostro benamato San Gennaro?

Accendiamo tutti insieme il 21 Dicembre le candele virtuali di Evviva San Gennaro, per scongiurare l’apocalisse e mettere fine alla profetica parola Maya!
Se la fine del mondo deve venire, che sia ben chiaro: stiamo bene dove stiamo cari Maya, e sappiamo a chi rivolgerci.

Chi vivrà vedrà…

di:Annunziata Buggio

Pubblicità