TROISI San Gennà’, San Gennà, io sto un’altra volta qua, San Gennà… Sì, è sempre per quella grazia che t’aggio chiesto, San Gennà! Eh, io nun te l’avess’ ‘a ripetere neppure… No, San Gennà. Tu lo sai, io so’ cliente, ccà… Sì. Chella me vuleva ‘a chiesa affianco, San Gennà… ma io aggio ditto, ma pecché? io mi trovo bene là. San Gennaro nun me fa mancare niente, mi tratta bene… San Gennà, si putisse anticipà nu poco ‘e pratiche ‘e chella grazia, he’ capito? Sì, ne ho proprio bisogno, San Gennà! Sì, altrimenti non venevo ccà, ampressa stamattina… San Gennà, ne ho bisogno, he’ capito, eh?
ARENA
San Gennà, buongiorno!
TROISI
Ammo fernute ‘e fa’! Staie parlanno cu’ tuo fratello, staie parlando… manco nu’ poco d’educazione… San Gennà, ci siamo spiegati? No, io ‘o faccio parlà a chisto… A me nun me ne importa proprio, tanto tu già saie che he’ ‘a fà, no?

CONTEMPORANEAMENTESan Gennà!
TROISI
No, io lo ripeto, vedi che hai capito, tanto tu ‘o ssaie, m’e visto ca so’ venute primma io ccà, no? Se sto primme…
ARENA
E vide se me fa parlà.
TROISI
Io ‘o faccio parlà, nun me ne importa proprio San Gennà… Sì, solo che nun vulesse ca ‘o fatto che tu pierde tutto chillo sanghe, ogni anno, pe’ fa ‘o miracolo, he’ capito… nu poco d’anemia, ‘na cosa… accummence a vedé ‘na faccia pe’ nata… che, vide buone, eh, San Gennà… Iss tene ‘a barba, è curto…
ARENA
Eh, nu’ poco…
TROISI
…È chiatto, po’, fa nu poco schifo…
ARENA
Neh, ma che avesse da’ cunto a tte?
TROISI
Io ‘o sto dicendo a San Gennaro, p’ ‘o riconoscimento…
ARENA
E nun te preoccupà, ca San Gennaro me conosce bbuono, San Gennà!
TROISI
Ca po’, nun per niente, a me nun me ‘mporta proprio, io ‘o faccio parlà… Vulesse sapé chisto che vo’ ‘a te…
ARENA
Io?
TROISI
Eh! Che vuò tu ‘a San Gennaro?
ARENA
Io a San Gennaro ce voglio chiedere ‘na grazia…
TROISI
‘A grazia ‘e murì!… o no?
ARENA
No! No! No! San Gennà!
TROISI
Chillo vo’ murì… Io aggio capito… Chillo dice: basta, me voglio levà ‘a chesta valle ‘e lacrime… nun ce ‘a faccio cchiù… Fallo murì!
ARENA
No! No! No! San Gennà, No! No!
TROISI
Chillo ‘e capito che ha pensato…
ARENA
Io? C’aggio pensato?
TROISI
Chillo dice: Io só povero, vaco in Paradiso…E vai in Paradiso! Hè capito? Dice: me levo ‘a chesta valle di lacrime…
ARENA
…Neh, ma pecché aggia murì? Ma pecché nun muore tu?
TROISI
Io? Io ‘o sto facenno pe’ te, Io ce metto ‘a buona parola, ce metto…
ARENA …Ce mette ‘a buona parola, ce mette…
TROISI Fallo murì, San Gennaro!
ARENA No! No! No! San Gennà, San Gennaro non gli dare retta!
TROISI Scusa, ma pecché? Nun vuò j in Paradiso?
ARENA No! Non voglio andare in Paradiso, va bene?
TROISI Addò vuò j? All’Inferno?
ARENA Nossignore, non voglio andare nemmeno all’Inferno.
TROISI Però t’hè decidere… chillo mica può perdere ‘o tiempo appresso a te, scusa? Cioè, San Gennà, vide tu addò ‘o vuò fa j chisto, basta ca ó faje murì…
ARENA No! No! No! San Gennà, San Gennà, non gli dare retta! San Gennà, tu lo sai, io non posso lavorare… Ma ti pare che se io potessi, non ci andei a lavorare, San Gennà?
TROISI Nun ce jesse, siente a me, San Gennà. Lo conosco bene… Nun tene proprio genio ‘e faticà, San Gennà!
ARENA San Gennà, tu lo sai, io ho bisogno di quei soldi! Io ho bisogno!
TROISI Beve, beve, San Gennà, beve comme nu dannato! Chisto, nun ‘o fà piglià soldi.
ARENA San Gennà, e tu poi a me mi puoi aiutare… Io sono un brav’uomo… Se non aiuti me, a chi vuoi aiutare?
TROISI Sì un brav’uomo… Vatte ‘a mugliera, San Gennà… L’ho visto io, la moglie per terra, San Gennà! Nun te mette cu chiste, guarda comme t’ ‘o ddico bello…
ARENA San Gennà, San Gennà… e poi a te che ti costa… A me, a me mi basta un ambo… una semmana sì e una no! 15 e 58!
TROISIAzzo! San Gennà, tu l’avisse fà piglià tutt’ ‘e semmane a chisto?
ARENA No, no, no!
CONTEMPORANEAMENTE No, una sì e una no!
TROISI E si capisce, pe’ chi sa s’è distratto, hè capito?
ARENA No, San Gennaro nun se distrae…
TROISI Chillo n’aveva ragione, San Gennà, chillo pure è nu fastidio a ghì a ritirare i soldi tutt’ ‘e settimane…
ARENA Embè, allora?…
CONTEMPORANEAMENTE Una sì e una no!
TROISI Dalle nu poco ‘e libetà a chisto… sempre cu sti soldi in mano… ma vide nu poco, vide…
ARENA San Gennà, San Gennà, mi raccomando… insieme ‘a mano d’ ‘a creatura, miettece pure ‘a mano tua, hè capito?
TROISI Comme! Stà ‘o Ministero d’ ‘a Finanza, hè capito… San Gennà, tu dice è sì, San Gennà…
ARENA Mannaggia ‘a miseria…
TROISI Sì, sì, sì, tu dice ‘e sì, San Gennà… tanto a te chi ti controlla, scusa…
ARENA San Gennà, San Gennà, mi raccomando… San Ciro, mi raccomando pure a te, hè capito?
TROISI San Ciro? Avete detto San Ciro?
ARENA Eh, ho detto San Ciro, pecché?
TROISI San Gennaro, ha confessato, visto? Ha detto San Ciro…
ARENA Neh, ma pecché San Ciro ve facesse schifo?
TROISI No. Mo’ me vulite mettere contro a San Ciro a me? Maie pè te, San Ciro… Tu ‘o ssaie quanto ti stimo… Ma vuje venite ccà, pregate a San Ciro, a San gennaro… lla sta ‘a Madonna… Vulite chiedere qualcosa pure a Madonna?
ARENA E mo’ chiedo qualcosa pure ‘a Madonna!
TROISI Ha messo ‘o monopolio ‘n Paradiso, ha messo…
ARENA Eh, aggia da’ conto a isso…
TROISI A me at’ ‘a cunto… Vuje ccà uno at’ ‘a pregà: San Gennaro o San Ciro… San Ciro o San Gennaro?
ARENA No, no, no.
TROISI Vulite pregà a San Ciro? Pregate a San Ciro… Me n’aggia accorto subito San Gennà.. Che chisto è devoto a San Ciro… Se va facenno tutt’ ‘e prucessione ‘e San Ciro… Mo’ m’ ‘o ricordo chi è…
ARENA ...San Gennà, non è vero! Io ho detto San Ciro pecché…
TROISI Pecché è devoto, San Gennà, siente a me…
ARENA No, no, no! Pecché m’è scappato hè capito?
TROISI Eh, m’è scappato...
ARENA E poi l’ho visto là, a lui solo… Povero Santo… Nessuno gli va mai a cercare una grazia… Ho pensato… quello, San Gennaro, è così importante, tiene tante grazie da fare prima di me… Figuriamoci, mo’!
TROISI Sì, mo’ facimmo ‘e grazie che ‘e prenotazioni, coome t’ ‘o ddico… San Gennà, io so’ cliente e voglio ‘o trattamento… Gennà…
ARENA Gennaro?
TROISI Io ci sto in buoni rapporti!
ARENA Ma che cosa, quando mai, famm’ ‘o piacere…
TROISI Gennarino…
ARENA Eh pure i vezzegiativi, mo’…
TROISI …Gennari’, si siamo spiegati, no? Tu ‘o ssaje coome songo… Io piglio e te votto ‘nterra ‘a lloco ‘n’ coppa… cercammo ‘e fa ‘e cose per bene… 5 e 25, Gennarì...
ARENA Hè capito stu piezzo è scur...
TROISI Oh! Oh! Segna, oj’, San Gennà, malaparola! Retrocedi a chisto.
ARENA San Gennà, hai capito pecché viene in chiesa? Viene a chieder i numeri, si mettesse vergogna!
TROISI 5 e 25!
ARENA Ah, no! Allora quando è per questo li ho chiesti prima io: 15 e 58!
TROISI 5 e 25. So’ venuto prima io, San Gennà: 5 e 25!
ARENA 15 e 58. Quattro candele ogni lunedì!

Pubblicità